In qual modo affronto gli errori del passato?

Tutte queste azioni sbagliate, parole aspre e cattive attitudini sono quello che la Bibbia etichetta come peccato. Questo non e’ certamente un termine piacevole da ascoltare ai giorni nostri. Farebbe piacere a tutti noi pensare di essere delle persone buone. Eppure e’ la nostra natura umana che ci fa peccare, andare per la propria strada, fare cio’ che ci piace. Indipendentemente da quanto riteniamo di essere buoni, i nostri peccati rimangono tra noi e Dio. Tutte le persone sono al di sotto del Suo standard di perfezione (Romani 3:23) e questo ci trattiene dal conoscere personalmente l’amore di Dio. Il grande leader indiano Mahatma Gandhi disse, "E’ una continua tortura per me l’essere cosi’ lontano da Dio che riconosco come l’essenza della mia vera vita. Mi rendo conto che il mio squallore e la mia debolezza mi tengono lontano da Lui".

Pero’ ci sono buone notizie. Gesu’ si e’ fatto carico dei nostri peccati. La Sua morte sulla croce 2000 anni or sono ha pagato il debito dei nostri peccati, proprio perche’ noi possiamo avere un giusto rapporto con Dio e fare esperienza del Suo amore. Per mezzo di Gesu’ noi possiamo essere perdonati per tutte le nostre manchevolezze, per i nostri errori, per i nostri peccati. Solo lui puo’ perdonarci e realizzare la giustizia di Dio.

Considera questo esempio. Una giovane donna e’ stata multata per eccesso di velocita’ e deve comparire davanti al giudice. Dopo che l’accusa e’ stata formulata, il giudice pronuncia la sentenza: una multa di 150 dollari. Ma la donna non e’ in grado di pagare. Il giudice allora, con un comportamento inusuale, scende dal banco, apre il suo portafoglio e si offre di pagare la multa. Tocca alla donna accettare o respingere la generosa offerta. La storia illustra cio’ che Gesu’ ha fatto per noi. Lui conosce i nostri peccati, eppure quando noi ci presentiamo umilmente davanti a Lui, Gesu’ ha la volonta’ di perdonare completamente i nostri debiti. Egli ci porge liberamente il dono della Sua grazia. Noi dobbiamo semplicemente accettarla o rifiutarla.

Come posso cambiare veramente?

Sperimentare il potere per cambiare